mercoledì 9 giugno 2010

crociera mediterraneo orientale.

CROCIERA NEL MEDITERRANEO ORIENTALE : IL RACCONTO DI UN CROCIERISTA.....

Sabato 11 luglio , porto ,di cagliari , si parte in traghetto per Civitavecchia.

Arrivati al porto di Roma, siamo attraccati , prese le valigie , io e la mia famiglia abbiamo preso la navetta-bus , messa a disposizione dei croceristi dalla royal caribbean.

Questa ci ha portati alla nave .La nave , che nell'anno della sua costruzione , 2002 è stata la più grande del mondo , assieme alla gemella voyager of the seas.La nave era lunga 311 m. e larga 48 m. e alta 73. aveva una stazza di 138.000 t. velocità massima 24 nodi , e con una capacità di ospitare fino a 5000 e più passeggeri.

Prima di salire il solito ceck-in di sicurezza, qui ci hanno rifornito di carta per la cabina , con tanto di nome e numero di camera.Io prima di salire ero eccitatissimo , sia per la nave mastrodontica , sia per i luoghi da visitare , come kusadasi e Atene.

All'entrata della nave , presentata la carta , ci hanno messo la foto personale fatta al momento.la prima cosa fatta appena saliti è stato visitare il ristorante , questo su 3 livelli era enorme , poteva sfamare fino a 2000 persone , data la sua grandezza.

Dopodiche , siamo andati sul ponte 11 , quello delle piscine , da lì , una visat stupenda su Roma (60 m. d'altezza circa) e su tutto il porto , che io giorno aveva fatto il pienone con 5 navi da crociera ( navigator & brillance of the seas, costa concordia , ruby princess e azamara quest) e numerosi traghetti ( tirrenia , grimaldi , moby).intorno alle 15 dopo esser entrati nella nostra cabina , siamo andati a giocare a golf , e dopo poco siamo partiti , poco dopo , le altre crociere ci hanno seguito , ed altre hanno seguito la loro estinazione.Il giorno , intorno alle 16 , c'è stata la prova di evaquazione , noi , sulla nave abbiamo dovuto mettere il salvagiente anche se con qualche difficoltà.

La sera c'è stata la festa di benvenuto , con canti e pagliacci.
Ci siamo divertiti molto e , entrati e entrati in cabina abbiamo trovato la stanza riordinata e con una sorpresa sul letto , un piccolo animale fatto con degli asciugamani.

La notte tranquillissima , ci ha fatto svegliare la mattina intorno alle 8 , e , alle 10 siamo arrivati a Messina.

Messina , città stupenda , ci ha dato l'opportunità di vedere il vulcano etna e stromboli,due grandi vulcani che mi hanno colpito molto.

Questo giorno , sono andato per la prima volta sui pattini a rotelle , io ho imarato subito e mi sono divertito molto .

La sera , per dimostrare la grandezza della nave , abbimo trovato un nuovo ristorante , questo presentava pasti a buffè , ricco di pasti per un pubblico molto numeroso.

Il giorno dopo è stato in navigazione , in completa tranquillita , io l'ho passato ha passeggiare per la nave , ed ho scoperto un bellissimo punto di osservazione , dove si poteva vedere la postazione del comandate e i suoi colleghi che procedevano nella navigazione ; dopo sono andato in punta , alla prua estrema della nave , e come desiderio di chiunque abbia visto titanic ,ho fatto le ali con mio padre che mi reggeva.dopo mi sono avventurato un pò d'appertutto , dalla cappella al solarium , dal cinema al teatro , mi è capitato di perdermi diverse volte , ma con la presenza , all'interno della nave di una promenade , una spina dorsale della nave , questa si trova all'interno della nave , ed è costruito come un centro commerciale , con negozi e bar , quindi se per caso ci si dovesse perdere , il ponte 5 era la soluzione.



Il giorno seguente , arrivati ad Atene , qui siamo attraccati alle 4.30 di mattina , e abbiamo incontrato 3 altre navi da crociera , delle compagnie costa , holland america e louis cruise. La giornata era splendida ed anche calda ,ed avevamo da fare l'escursione all'acropoli di Atene.

L'acropoli era immensa , abbiamo pure visitato lo stadio olimpionico dove si svolgettero le prime olimpiadi.Dopo aver compiuto numerosi scalini , siamo arrivati all'acropoli , il partenone era immenso , e la vista da li era stupenda , si vedeva il porto e la nostra nave.

tornati a bordo , io ho fatto una scalata nella parete d'arrampicata , arrivando sino al punto più alto. Il giorno seguente siamo attraccati a kusadasi , una citta turca molto tranquilla e serena,

Kusadasi è stato forse la tappa più bella della mia crociera , questa città ci ha stupito con le meraviglie di efeso , città esistente dai tempi degli egizi.

la visita è stata bellissima , la visita ai mosaici , alla biblioteca e ai bagni.

Una escursione molto lunga che ci ha riportati nella nella nave intorno alle 15 , molto stanchi ed affamati e , diciamo che il giorno la maggior parte del tempo si è persa tra jacuzzi e teatro.

la sera navigando nell'egeo si potevano con occhi acuti , scorgere isole come mikonos e santorini.La navigazione notturna era molto rilassante , perche si potevano infatti scorgere così i "gioielli dell'egeo".

La mattina seguente abbiamo attraccato a creta , qui si trovava una nave da crociera , aida bella. Questa escursione non ha soddisfatto per nulla le nostre aspettative , che erano quelle di trovare il villaggio del minotauro come un bel labirinto spettacolare , ma la sorpresa è stata che , il villaggio era stato quasi interamente ricostruito in cemento dall'archeologo che trovo le rovine di questa città.

Tornati in nave si cominciva già a sentire un'aria di tristezza e di fine.

Per me queste sono state trascorse tra gelati e piscina .

L'ultimo giorno lo spettacolo di addio , quasi come una festa di carnevale , che per noi sicuramente non era affatto.

Ed ecco l'ultimo giorno svegliati a civitavecchia , era arrivata l'ora di andare via.

Nessun commento: