giovedì 29 marzo 2012

E ora la Costa va a gonfie vele


L'Unione Sarda - 29 marzo 2012 - E ora la Costa va a gonfie vele


Cronaca Regionale - pag. 8(c.ra.)
Dopo il naufragio boom di prenotazioni per l'8 aprile: anche dall'Isola


Passata la paura del naufragio all'Isola del Giglio, Costa Crociere non naviga in cattive acque. Anzi: è già boom di prenotazioni per Pasqua (in aumento rispetto al 2011) grazie anche agli sconti e alle offerte sempre più allettanti che, in tempi di crisi, riescono a catturare chi ama viaggiare. Passeggeri che hanno contribuito a chiudere un 2011 in crescita del 9,6%, con 3.160 miliardi di fatturato. Insomma sembra proprio che l'effetto-Concordia sia concluso. Anche dall'Isola, infatti, riparte l'interesse per le crociere, come dimostrano le prenotazioni che in questi giorni stanno raccogliendo le agenzie di viaggio. «Il sardo è sempre più lento a muoversi ma la curiosità verso Costa si sta risvegliando - assicura Tiziana Vacca, della Visos Viaggi a Cagliari - superata la paura per l'incidente al Giglio la clientela torna a farsi avanti, potendo contare su un livello di sicurezza e qualità molto alto, con un budget davvero onesto. Stanno prenotando famiglie e coppie e penso che si ritornerà allo stesso trend di prima del naufragio».MARKETING La ripresa di Costa Crociere nell'Isola viaggia anche attraverso le nuove azioni commerciali messe in atto per venire incontro alle esigenze del mercato, come la formula “Spendi bene le tue vacanze” super pubblicizzata su internet e quotidiani. «Oltre al fattore economico, visto che con 400 euro “all inclusive” si possono fare magnifiche vacanze - spiega Maurizio Caddia, responsabile commerciale di Costa per la Sardegna - c'è anche il fatto che siamo l'unica compagnia da crociera che propone gli imbarchi dalla Sardegna, ormai entrata in pianta stabile nel circuito delle crociere italiane: è molto alto l'indice di apprezzamento dei “nostri” turisti per l'Isola e, nello stesso tempo, favoriamo le partenze dei sardi direttamente dai loro porti». La prossima tappa della Costa sarà il 5 aprile a Cagliari con una sosta della “Neoromantica”, ma dopo Pasqua seguiranno 4 partenze dal porto con la Costa Deliziosa (al timone c'è un sardo) e il 17 maggio con Costa Fortuna. AUTHORITY Che si vada verso un trend positivo lo conferma anche il presidente dell'Authority, impegnato a portare nel capoluogo il maggior numero di navi e turisti. «Costa è la prima compagnia che ha creduto nella città - dice Piergiorgio Massidda - ora col via libera al nuovo terminal del molo Rinascita puntiamo al decollo di Cagliari, dal 2014, come home port. Il bando è in corso e ci sono già manifestazioni di interesse da parte di vari armatori».

Nessun commento: