martedì 4 settembre 2012

Record di scoparsi per CARNIVAL!

Il percorso di favolosa in ricerca della dispersa
(marinetraffic)
Donna in mare, Costa salta la tappa. Guardian: ‘Carnival, record di scomparsi’


La "Favolosa" avrebbe dovuto fermarsi a Dubrovnik prima di arrivare a Venezia. Ma al largo di Istanbul un membro dell'equipaggio è finito in acqua, forse volontariamente. Secondo un'inchiesta del giornale inglese le persone sparite durante le vacanze in nave dal 2000 a oggi sono state 182, 46 viaggiavano con la compagnia americana

Roma, 31 agosto 2012 - Una donna in mare, nessuna notizia data a bordo e la crociera che termina saltando l’ultima tappa e da Istanbul arriva direttamente a Venezia. Al centro della storia la Costa Crociere: l’episodio è infatti accaduto a bordo della Costa Favolosa, uno dei giganti della flotta con oltre 1500 cabine, centri polisportivi, cinema, teatro. La vittima sarebbe una ballerina americana che faceva parte dell’equipaggio di bordo e, secondo quanto emerso, la donna si sarebbe suicidata, lanciandosi dal parapetto al largo di Istanbul. Non ci sono conferme e tra i membri che lavorano sulla nave vige il silenzio, in particolare se a chiedere sono i passeggeri. Quello che è certo è che la nave domani non fermerà, come previsto dall’itinerario, a Dubrovnik, ma da Istanbul andrà direttamente a Venezia.Non è un episodio inedito per le navi da crociera. Solo pochi mesi fa un’altra nave Costa era stata teatro di un episodio analogo. A giugno era infatti scomparsa una cameriera a bordo di una nave Costa: in quel caso si trattava di una ragazza di 21 anni, brasiliana, imbarcata sulla Costa Magica. Dopo un approdo in Sicilia di lei si sono perse le tracce. Era stato lo stesso comandante a segnalare l’episodio alle autorità. Anche in quel caso si parlò di suicidio.
Navi costa (gruppo carnival)

Tutto accade, peraltro, dopo un’inchiesta del Guardian, ripresa anche da Internazionale, che ha messo la sua lente di ingrandimento proprio sui livelli di sicurezza a bordo delle navi da crociera e sulla serie di 
“scomparse” di passeggeri e membri dell’equipaggio. Jon Ronson, giornalista del Guardian, parte dal caso di una ragazza inglese scomparsa nella primavera del 2011 mentre lavorava come animatrice su una nave e misteriosamente scomparsa. Secondo il giornale inglese dal 2000 a oggi sono scomparse 46 persone dalle crociere Carnival, al cui gruppo appartiene Costa Crociere, come noto. Si tratta, scrive il Guardian, del record negativo più alto di tutte le compagnie del settore, che negli ultimi 12 anni hanno registrato un totale di 182 persone scomparse: solo quest’anno sono state almeno 19.

Il Fatto Quotidiano

1 commento:

Anonimo ha detto...

Record di "scoparsi"?